MENU

Sirmiano e d` intorno

Bild

Sirmiano – Gaido

Il sentiero n. 8 verso Gaido parte proprio davanti all’Hotel Gasthof Jäger e, attraverso l'Höllental, porta direttamente in località Gaido. Poco prima del maso Moarhof (alla chiesetta) vale la pena fare una piccola deviazione verso il Burgstalleck. Da Gaido il ritorno avviene salendo la strada forestale attraverso gli incantevoli lariceti. Qui l'escursionista non può che chiedersi se il paesaggio sia più spettacolare in primavera o in autunno… Girare poi a destra sul sentiero 8A, da cui si gode di uno splendido panorama sulla Val d'Adige e sulla conca di Bolzano nonché sull'altopiano del Salto e del Tschögglberg/Monzoccolo sino alle cime dolomitiche (Catinaccio, Latemar).

Sentiero n.: 8, 8A
Tempo di percorrenza: 2 h 30 m (andata e ritorno)
Difficoltà: sentiero escursionistico medio


Bild

Sirmiano di Sopra - Grissiano - Sirmiano di Sotto - Sirmiano di Sopra

Dall’Hotel Gasthof Jäger si segue la strada sino all'ultimo maso, proseguendo poi lungo il sentiero sterrato; scendere poi a destra sul sentiero n. 9 per i prati e poi a sinistra sul sentero n. 8 verso San Giacomo. Alla Chiesa di San Giacomo (affreschi del XII sec.) si continua verso Grissiano e successivamente verso Prissiano, fino alla svolta a destra del sentiero n. 10. Proseguendo su questo si passa il Thalerhof per scendere lungo un pendio, oltrepassare il ponte e riprendere il cammino sino a Sirmiano di Sotto. Da qui seguire il sentiero n. 9 sino all’albergo Jäger a Sirmiano di Sopra.

Sentiero n.: 7/8, 10, 9
Tempo di percorrenza: 2 h 30 m
Difficoltà: sentiero turistico medio


Bild

Macaion

Dall’ albergo Jäger si percorre la strada sino all'ultimo maso e, poco oltre, lungo il sentiero sterrato e il segnavia 7/8 sino ai prati di Gaido. Proseguire verso nord sul sentiero 11, dapprima prevalentemente in piano, poi piuttosto ripido. Quando il sentiero dopo la lunga salita torna pianeggiante (strada forestale) si seguono le indicazioni per raggiungere la forcella Gaider (segnavia 7). Al termine della salita, giunti sull’altopiano, girare a sinistra per raggiungere la cima e il punto panoramico.
Partendo da nord, in senso orario, si possono ammirare: il Gruppo del Tessa sopra Merano, la cima Ivigna, l’altopiano del Salto e i monti sarentini, le Dolomiti, la conca di Bolzano, Corno Bianco e Corno Nero, Lagorai e, a destra della Mendola, il Gruppo del Brenta, della Presanella e dell’Ortles. Ritorno lungo lo stesso percorso.

Sentiero n.: 7/8, 11, 7
Tempo di percorrenza: 5 1/2 – 6 h
Difficoltà: solo per esperti


Bild

Lago di Tret

Dall’Hotel Gasthof Jäger si segue la strada sino all'ultimo maso, proseguendo poi lungo il sentiero sterrato e il segnavia 7/8 lungo la forestale. Dopo circa ¾ d’ora, quando il sentiero torna nuovamente pianeggiante, il segnavia 9 piega verso destra, prima in lieve pendenza, poi piuttosto erto. In circa un’ora si raggiunge l’altopiano della Mendola e in circa 20 minuti lungo un sentiero particolarmente bello, il Lago di Tret. Il ritorno avviene sullo stesso percorso.

Sentiero n.: 7/8, 9
Tempo di percorrenza: 4 – 5h
Difficoltà: solo per esperti

Una meta escursionistica raggiungibile anche da Grissiano o Gaido in un'ora di cammino.


Bild

Panorami da sogno al Gasthof Jäger

leggi di più